Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 
 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 




Pinerolo Indialogo

Sett-Ottobre 2017


Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

Tecnologia & Innovazioni 

Una luna nuova 

di Greta Gontero

Pinerolo Indialogo - Anno 8 - N.9/10 Settembre-Ottobre 20017

Forse dire che presto, nel nostro cielo, ci sarà una luna nuova è un tantino esagerato, ma non sorprendetevi se ne vedrete due, perché Mayak (questo il nome del satellite depositato nello spazio il mese scorso) viene definita come un nuovo faro che illuminerà le nostre notti insieme alla cara e vecchia luna.
Il nome stesso (Mayak in russo significa "faro") ne indica la sua principale caratteristica: illuminare il nostro cielo con una potenza tale da essere seconda solo alla luna.
Ma vediamo ora più nel dettaglio cos’ha in serbo questo nuovo progetto: Mayak è un progetto lanciato dall’agenzia spaziale russa e che è stato posizionato nel nostro cielo a metà luglio con lo scopo di diventare l’oggetto più luminoso dopo la luna, superando così Venere, Sirio e Marte.
Mayak è dotato di speciali pannelli solari che riflettono la luce del sole (la cui parte sarà visibile in una piccola porzione anche sulla terra). Per farvi capire quanto è luminoso questo satellite, possiamo paragonare la magnitudine di Sole, Luna, Mayak e Venere: -27 per il Sole, -13 per la Luna, -10 è la magnitudine di Mayak, mentre quella di Venere è pari "solamente" a -5.
Le sue dimensioni sono sorprendentemente ridotte, dato che misura circa 350 x 100 x 100 mm, per un peso di 3,6 kg.
In realtà, sebbene la luminosità sia l’elemento principale di Mayak, il suo scopo è un altro: provare (grazie ad una vela presente al suo interno) che è possibile far scendere di orbita un satellite di grandi dimensioni giunto al termine della sua missione.
Vedremo in seguito come si svilupperà il progetto e se avrà esiti positivi; intanto tutti con il naso all’insù per provare ad avvistare questa "nuova luna" di nome Mayak.